Sostegno nei reparti ospedalieri

In accordo con le strutture dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana e nel rispetto delle normative di legge e dei regolamenti ospedalieri, i volontari prestano servizio di assistenza nei reparti di Oncologia, Day Hospital oncologico, Ginecologia Oncologica, Terapia Antalgica.

I volontari A.O.PI. sono presenti come supporto agli operatori del CORD per l'accoglienza ai pazienti e ai loro familiari.

I volontari offrono un sostegno morale, psicologico e pratico nel disbrigare pratiche, fornire informazioni, tentare di soddisfare richieste anche materiali di diverso tipo.

Inoltre attivano una rete di sostegno che accompagni il paziente nel percorso di cura anche dopo il momento delle dimissioni.

Infine, raccolgono segnalazioni dei pazienti su eventuali disfunzioni del servizio, da inviare successivamente ai responsabili ospedalieri, collaborando alla soluzione dei problemi.

I Volontari non sono infermieri né medici e quindi non possono svolgere alcuna mansione di tipo professionale medico o infermieristico.

Sono preparati da un corso organizzato dall'A.O.PI. per approfondire gli aspetti psicologici, pratici ed umani del servizio di volontariato.

Pur non potendo sostituirne l'opera, affiancano la famiglia nell'essere di conforto, nel far compagnia e nello svolgere pratiche burocratiche inerenti la malattia.

Tra l'altro possono offrire consulenza

  • informazioni su pratiche burocratiche connesse ai ricoveri
  • servizio di informazione sui problemi logistici (alloggio, ecc.) per i familiari di pazienti di altre città.

E' inoltre attivo su richiesta un servizio di parrucchiera in corsia.

>>>> torna in cima alla pagina

Sostegno in Hospice

Anche a Pisa nella primavera del 2009 è stato aperto l'Hospice territoriale in via Garibaldi 198, struttura fortemente voluta anche dall'A.O.PI..

I pazienti vengono ricoverati in Hospice su segnalazione del medico di base o dell'ADI precedentemente attivata o dal responsabile del reparto ospedaliero in cui sono ricoverati.

L'Hospice deve prendersi carico dei pazienti oncologici con gravi patologie rispondendo alla complessità dei bisogni attraverso le cure palliative e una assistenza rivolta agli aspetti fisici e psicologici.

I volontari AOPI sono presenti con compiti di accoglienza e sostegno ai malati e ai loro familiari.

>>>> torna in cima alla pagina

Sostegno a domicilio

Nell'Assistenza domiciliare i nostri Volontari del Gruppo Assistenza offrono ai malati oncologici ed alle loro famiglie:

  • assistenza a domicilio da parte di un Volontario (non medico né paramedico), solo nella città di Pisa e per non più di 4 ore settimanali
  • informazioni utili per accedere ai servizi A.S.L. dell'A.D.I. di Riglione e dei Servizi Distrettuali (prelievi, trasporto, sussidi, riabilitazione domiciliare, ecc.)
  • informazioni su Ospedale di Comunità e ricovero in Residenze Sociali Assistite (R.S.A.)

Per tutti questi servizi e per ogni altra necessità, telefonare dal lunedì al venerdì, ore 9,00-12,00 al 050 46217; segreteria telefonica attiva nelle altre ore per essere richiamati appena possibile (lasciando nome, cognome e un recapito telefonico).

>>>> torna in cima alla pagina

Servizio Parrucche

parruccheDa anni l'A.O.PI. ha creato e seguito questo servizio contando sulla disponibilità di parrucchiere volontarie.

E' un servizio aperto a tutte le persone sottoposte a chemioterapia.

Ci sono due modalità per richiedere il servizio. In entrambi i casi occorre premunirsi della dichiarazione fatta dallo specialista oncologo che attesti la caduta dei capelli in seguito a trattamento chemioterapico.

1. Le persone che necessitano di parrucca possono telefonare alla sede AOPI presso il Centro Senologico (050 992869) oppure alla Segreteria (050 46217) per fissare un appuntamento con Piero. All'appuntamento occorrerà presentare la dichiarazione dell'oncologo di cui sopra.

La fornitura della parrucca è gratuita per la paziente in ogni caso. Se la paziente appartiene alla ASL 5, l'Associazione sarà rimborsata dalla ASL; altrimenti resterà a carico dell'Associazione.

Il servizio prevede fino a tre manutenzioni gratuite della parrucca.

Viene richiesta l'iscrizione all'Associazione.

2. Si può anche acquistare direttamente la parrucca nel negozio prescelto. Con la fattura e il certificato dello specialista oncologo, la paziente deve recarsi al Distretto di competenza, compilare l'apposito modulo, indicando le modalità scelte per il rimborso che è previsto dalla Regione Toscana fino ad un massimo di 300 euro e non è immediato.

>>>> torna in cima alla pagina

Corsi di AFA (Attività Fisica Adattata) tipo B, yoga e nutrizione

cibo e saluteL'AOPI organizza Corsi di Attività Fisica Adattata per donne operate al seno cui possono partecipare le donne operate dopo essere state visitate dalla Fisiatra della ASL 5.
Le lezioni costano 2,20 euro l'una come previsto dalla Regione Toscana.

L'AOPI organizza inoltre periodicamente dei corsi gratuiti per acquisire le opportune tecniche di rilassamento per favorire il recupero fisico, psicologico e relazionale, quali i corsi di yoga, cinematerapia, nutrizione.

Dal 2018 è attivo un Laboratorio Creativo di Riciclo, occasione per stare insieme, rilassarsi e creare oggetti dagli scarti.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la nostra sede presso il Centro Senologico (050 992869) dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12.

Consulenza su invalidità civile e diritti sul posto di lavoro

Presso la sede A.O.PI. (Ospedale Santa Chiara, Edificio 1 ingresso B c/o Terapia Antalgica) un'esperta del settore riceve una volta al mese, di lunedì, dopo le ore 18 per dare consulenza su pratiche di tipo assistenziale e previdenziale.

E' necessario prenotare l'incontro telefonando alla segreteria A.O.PI. (050 46217).

I diritti connessi al lavoro e alla previdenza costituiscono una materia ampia e complessa. Molto utile l'opuscolo "I diritti del malato" redatto dall'Associazione AIMAC.

>>> SCARICA l'opuscolo in formato PDF

>>> CONOSCERE I DIRITTI DEI LAVORATORI E DELLE LAVORATRICI

Sul territorio le pratiche possono essere seguite da diversi patronati.

>>>> torna in cima alla pagina

Sportello informativo diritti riconosciuti da SSN e INPS

Presso la sede A.O.PI. del Centro Senologico è possibile avere consulenza sui diritti riconosciuti dal Servizio Sanitario Nazionale e dall'INPS in coordinamento con la consulenza circa l'invalidità civile e i diritti sul posto di lavoro.

Inoltre le nostre volontarie offrono:

  • sostegno e suggerimenti a tutte le donne che hanno problemi al seno o che hanno subito un intervento chirurgico per patologia mammaria
  • informazioni relative ai diritti socio-sanitari e alle pratiche di ordine burocratico - amministrativo
  • informazioni sulle modalità di accesso ai supporti psicologico, fisioterapico e dietologico

Presso la sede è possibile:

  • visionare protesi mammarie e relativa corsetteria;
  • fuire del Servizio di Fisioterapia;
  • fruire del Servizio di Linfodrenaggio (per informazioni, contattarci al n. 050-995597), eseguito da un Fisioterapista sotto la supervisione della Fisiatra dell'Ospedale;
  • dietro richiesta dell'Unità Operativa di Chirurgia e Terapie Integrate dei Tumori Femminili, ottenere un reggiseno post-chirurgico elastocompressore.

Tutti gli ultimi giovedì del mese le donne sottoposte ad intervento chirurgico al seno sono invitate alla riunione mensile, alla quale partecipano le volontarie ed operatori dell'Azienda Ospedaliera (Fisioterapiste, Psicologa, Dietista). Durante la riunione si forniscono informazioni e si effettuano dimostrazioni pratiche dei servizi specifici erogati.

>>>> torna in cima alla pagina

Sportello di ascolto

sportello di ascoltoLo sportello di ascolto è un servizio dove tutti, i pazienti oncologici, i loro familiari e i volontari, possono chiedere di essere accompagnati nel loro percorso con la malattia, o essere aiutati a sviluppare e a migliorare le proprie capacità nell'affrontare una situazione difficile. La definizione "Sportello d'ascolto" indica un servizio di sostegno psicologico e formativo rivolto in modo mirato ai pazienti del reparto di senologia, e del polo oncologico pisano, e a chi si prende cura di loro.

Lo sportello d'ascolto offre uno spazio sicuro e riservato dove ognuno può ivere un'espserienza umana e personale attraverso dei colloqui individuali con uno psicologo. Lo scopo è quello di aiutare chi ne usufruirà a trovare in sè le risorse per superare i momenti di difficoltà in modo da divenire più sicuri delle proprie scelte; di aiutare i familiari e i volontari a migliorare la comunicazione col paziente e di offrire un momento completamente dedicato al paziente per poter raccontare la propria esperienza in maniera libera, senza aver paura di essere giudicato.

Uno psicologo dell'AOPI è a disposizione presso la sede del Gruppo Donna per colloqui con i malati e coi familiari che lo desiderano. L'aiuto psicologico punta in particolare ad aiutare i pazienti ad elaborare le ansie e i disagi relativi alla malattia; ad aiutare i familiari ad accettare lo stato di salute del loro caro; ad accompagnare i pazienti in un percorso di accettazione dei limiti e di messa a fuoco di possibilità, elaborando un nuovo "progetto di vita" in cui la qualità, seppur differente, conserva un suo valore; e infine serve per creare un contenitore che consenta al volontario di poter trovare un luogo per sfogare le proprie frustrazioni o le problematiche che sono proprie di chi lavora a stretto contatto con la patologia oncologica.

Questo percorso favorisce l'emergere delle risorse personali del paziente oltre che la possibilità di un dialogo significativo e di una relazione tra paziente, parenti ed esterno.

Lo sportello è aperto tutti i mercoledì dalle 16 alle 18 presso la sede AOPI del Centro Senologico (indipendentemente dalla patologia), edificio 6, ospedale Santa Chiara. E' preferibile prenotare. Info presso la segreteria AOPI, 050 46217 (lunedì-venerdì 9-12).

>>>> torna in cima alla pagina

Servizio di supporto psicologico

ricominciareI volontari del Gruppo Assistenza si incontrano con cadenza bimestrale con lo psicologo, dott. Calvio che gestisce anche il gruppo di auto aiuto e sostegno psicologico rivolto ai pazienti "Ricominciare insieme", per non sentirsi più soli e per imparare ad adattare la propria vita ad una nuova situazione.

Per i pazienti ricoverati presso il Cord è possibile avere il sostegno dello psicologo, su richiesta al caposala o al medico durante le visite di controllo.

Presso la sede AOPI del centro senologico e' aperto lo Sportello di Ascolto gestito dal dott. Calvio, un servizio per i pazienti oncologici, i loro familiari e i volontari.

Su prenotazione (segreteria AOPI 05046217), ogni mercoledi' dalle 16 alle 18.

>>>> torna in cima alla pagina

 

 

 

 

 

 

Finanziamento di un medico in ADI

ricominciareLa AOPI ha messo a disposizione della ASL5 un medico che, a fianco dell'equipe ADI, opera a domicilio e in Hospice per l'assistenza dei malati in fase critica anche attraverso la terapia del dolore e le cure palliative.

>>>> torna in cima alla pagina